Sincronizzare files e cartelle tra due servers remoti con rsync

rsync
Se devi sincronizzare files o cartelle tra un server linux ed un altro puoi usare il comando rsync da linea di comando linux.
Questo comando é piú veloce e ha molte opzioni del famoso comando scp.
 

Primo step, controlla la connessione SSH tra i due servers.
gabriele@server_1:~$ ssh gabriele@server_2
Per la prima connessione il server_1 chiede di poter salvare la chiave fingerprint del server_2.

The authenticity of host 'server_1 (server_1)' can't be established.
ECDSA key fingerprint is f4:47:6a:f3:c2:e1:57:1d:e7:b9:9a:45:08:fe:bd:2a.
Are you sure you want to continue connecting (yes/no)?

Scrivi Y o Yes e premi invio.

Se non hai configurato l’autenticazione via public key, il server_2 chiederá la password

Warning: Permanently added 'server_2' (RSA) to the list of known hosts.
Password:

Scrivi la password e premi invio per continuare.

Adesso hai aggiunto la connessione tra il server_1 al server_2, é una buona idea configurare questa connessione senza password con una pub key, otterrai una connessione diretta senza prompt password.

Adesso puoi sincronizzare col comando ” rsync source destination “
gabriele@server_1:~$ rsync -rtvz /home/gabriele/* server_2:/home/gabriele/

Attendi fino a quando il processo sia completo, indipendentemente dall’utente che stai usando per il trasferimento, controlla i permessi e privilegi sul server remoto dopo al trasferimento completato.

L’opzione -rtvu invece di -rtvz, aggiornerá i files:
gabriele@server_1:~$ rsync -rtvu /home/gabriele/* server_2:/home/gabriele/
 




Sincronizzare files e cartelle tra due servers remoti con rsync ultima modifica: 2015-12-05T19:15:04+00:00 da Gabriele Gatto